Il Casentino

ecomuseo del casentino dove siamo

Dove siamo

L’AREA GEOGRAFICA

Il Casentino, così è denominata la porzione iniziale della valle del fiume Arno, è caratterizzata da una storia geologica che la accomuna alle altre vallate della provincia di Arezzo e della Toscana: si tratta di antichi bacini lacustri successivamente prosciugatisi a causa dei mutamenti climatici, le ere glaciali, e dei sollevamenti tettonici quaternari.

Mappa

Cenni storici

IL MEDIOEVO

In Casentino la presenza umana stanziale ha origini molto antiche, come attestano i numerosi ritrovamenti risalenti all’epoca etrusco-romana. Durante il Medioevo il territorio, interessato dal fenomeno dell’incastellamento, fu in gran parte sottoposto alla signoria feudale dei conti Guidi, famiglia di stirpe germanica; mentre una vasta zona che si estendeva lungo la riva sinistra dell’Arno era sotto il controllo dell’episcopato aretino.

Attività Artigianali

Attività Artigianali

Produzioni agro-alimentari e delle tradizioni culinarie

La Valle del Casentino conserva tradizioni artigianali significative legate, soprattutto in passato, all’utilizzo delle risorse locali.
L’EcoMuseo ha avviato percorsi di valorizzazione rispetto alle sapienze artigianali locali, alcune delle quali documentate anche all’interno di specifiche antenne (vedi sotto).Tra le principali iniziative ricordiamo:

Accoglienza turistica

Accoglienza turistica

TURISMO IN CASENTINO

Il Casentino offre diverse tipologie di sistemazione ai visitatori che intendono trascorrere una vacanza in valle all’insegna di relax, natura e tradizioni. Oltre ai tradizionali e, in alcuni casi, ormai storici alberghi all’interno dei centri abitati negli ultimi anni sono nati diversi agriturismi, dai più rustici e tradizionali a quelli di elevata qualità e raffinatezza, dotati di tutti i servizi. Alcuni offrono la possibilità di usufruire di maneggio oppure propongono programmi escursionistici alla scoperta del territorio.

Prodotti Agro-Alimentari

Prodotti Agro-Alimentari

Produzioni agro-alimentari e delle tradizioni culinarie

Il progetto Ecomuseo del Casentino ha come primario obbiettivo la tutela e la valorizzazione del patrimonio territoriale nelle sue svariate componenti culturali. All’interno di questo riveste un ruolo di primaria importanza l’aspetto delle produzioni locali e della cucina tradizionale che raccoglie saperi, sapori e manualità che non vanno dispersi ma, al contrario, valorizzati e riproposti per il piacere di “assaporare” un intero territorio.